Il treno delle mostre

20 Gennaio 2023 - 23 Gennaio 2023

“Si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima”

Sarà proprio l’arte il focus principale di questo viaggio. Quattro giorni attraverso le diverse manifestazioni dell’arte in tutte le sue numerose forme, con le mostre di due geniali artisti olandesi – Maurits Cornelis Escher e Vincent Van Gogh – in due città-capolavori italiane: la rinascimentale Firenze e l’eterna Roma. Due città che insieme racchiudono un patrimonio artistico-culturale invidiato e ammirato da tutto il mondo.

La mostra di Escher, la più grande e completa mostra antologica dell’artista, oggi uno dei più amati a livello globale e i cui mondi impossibili sono entrati nell’immaginario collettivo rendendolo una vera icona del mondo dell’arte moderna, allestita a Firenze nel complesso monumentale che ospita il meraviglioso e ricchissimo Museo degli Innocenti, progettato dal Brunelleschi.

A seguire, per la vigilia dei 170 anni dalla sua nascita, la grande e attesissima mostra di Van Gogh a Roma, che attraverso ben 50 opere provenienti dal prestigioso Museo Kröller Müller di Otterlo – che custodisce uno dei più grandi patrimoni delle opere di Van Gogh – e tante testimonianze biografiche, ne ricostruisce la vicenda umana e artistica, per celebrarne la grandezza universale. Una mostra unica, che ha già fatto il tutto esaurito per l’intero periodo.

In aggiunta, la scoperta di alcune perle delle due capitali italiane dell’arte, con una visita insolita delle alture della città di Firenze e due ingressi guidati ai Mercati di Traiano – parte del grandioso sistema urbanistico dei Fori Imperiali – e ai Musei Capitolini – un complesso museale unico al mondo per l’importanza delle loro collezioni di antichità e per la storia secolare.

Quattro giorni all’insegna di arte, scoperte e buon cibo per arricchire gli occhi, la mente e l’anima di tutti coloro che decideranno di salire a bordo di questo insolito treno delle meraviglie.

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto.

  • Venerdì 20 gennaioclicca per i dettagli

    Incontro con i partecipanti alla stazione di Torino Porta Nuova e salita a bordo del treno alta velocità. Arrivo a Firenze e tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, ingresso con visita guidata alla grande mostra dedicata al geniale artista olandese Maurits Cornelis Escher, allestita al Museo degli Innocenti di Firenze.  Animali che si rincorrono e inseguono fuori e dentro al foglio, mani che si disegnano da sole, geometrie impossibili, prospettive incredibili, quadrati che diventano pesci che diventano uccelli che diventano uomini che tornano quadrati. Sono i temi e i soggetti più ricorrenti nei disegni di Escher, straordinario artista che ha fatto della capacità di stupirsi la base della sua creatività. Un’antologica – con circa 200 opere e i lavori più rappresentativi che lo hanno reso celebre in tutto il mondo – che racconta il genio dell’artista olandese con le opere più iconiche della sua produzione quali Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939), Giorno e notte (1938) e la serie degli Emblemata, che appartengono all’immaginario comune riferibile al grande artista. Al termine della visita, cena tipica in ristorante con prodotti locali toscani . Pernottamento in hotel.

  • Sabato 21 gennaioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Mattinata dedicata ad una visita guidata insolita delle colline della città di Firenze. Si raggiungerà con il tram, per evitare il dislivello, la parte alta della città e, accompagnati dalla voce narrante di una guida, si vedranno l'Abbazia di San Miniato a monte (costruita tra XI e XIII secolo e con l'interno in stile romanico), il Giardino delle Rose, il Cimitero Monumentale - racchiuso tra le mura rinascimentali e in cui sono sepolti personaggi quali Carlo Collodi e Cecchi Gori - il Forte di San Giorgio, meglio conosciuto come il Forte di Belvedere, e la casa del musicista russo Tchaikovsky. Al termine della visita, pranzo libero. In seguito, ripresa del in direzione Roma. All'arrivo, sistemazione in hotel nelle camere selezionate. Cena tipica in ristorante a Trastevere e pernottamento in hotel.

  • Domenica 22 gennaioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. La prima mostra della giornata, accompagnata da una guida, sarà quella dell'artista-genio olandese Van Gogh a Palazzo Bonaparte. Una mostra organizzata in collaborazione con il Kröller-Müller Museum, museo che si trova ad Otterlo (Paesi Bassi) in cui sono esposti 90 dipinti e 180 disegni realizzati dall'autore: si tratta della seconda maggiore collezione al mondo delle opere di Van Gogh. I coniugi proprietari della collezione hanno acquistato i primi dipinti di Van Gogh fra il 1908 e il 1929 sotto consiglio del pedagogo dell'arte H.P. Bremmer che lo ha definito: "Uno dei più grandi geni dell’arte moderna". Dall’appassionato rapporto con gli scuri paesaggi della giovinezza allo studio sacrale del lavoro della terra scaturiscono figure che agiscono in una severa quotidianità come il suonatore, i raccoglitori di patate, i tessitori, i boscaioli, le donne intente a mansioni domestiche o affaticate a trasportare sacchi di carbone o a scavare il terreno; atteggiamenti di goffa dolcezza, espressività dei volti, la fatica intesa come ineluttabile destino. Al termine della mostra, tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, visita con guida archeologica ai Mercati di Traiano, un complesso archeologico dalle caratteristiche assolutamente uniche a Roma e nel mondo. I Mercati di Traiano rappresentano infatti un “quartiere” che ha vissuto l’evoluzione della città dall’età imperiale ai giorni nostri, costantemente riutilizzato e trasformato: da centro amministrativo strategico dei Fori imperiali, a residenza nobiliare, a fortezza militare, a sede prestigiosa di convento, a caserma…in un continuo divenire, che si avverte nelle trasformazioni architettoniche e nei segni delle diverse “mani” che nelle differenti epoche hanno riadattato il complesso alle varie funzioni, per giungere fino a noi e avviarsi ad una nuova “stagione” di vita. Al termine della visita, cena e pernottamento in hotel.

  • Lunedì 23 Gennaio clicca per i dettagli

    Colazione in hotel. In mattinata, visita guidata dei Musei Capitolini. Aperti al pubblico nell'anno 1734, sotto papa Clemente XII, sono considerati il primo museo pubblico al mondo, inteso come luogo dove l'arte fosse fruibile da tutti e non solo dai proprietari. I Musei Capitolini costituiscono la principale struttura museale civica comunale di Roma, parte del Sistema Musei di Roma Capitale, con una superficie espositiva di 12.977 m². Si parla di "musei", al plurale, in quanto alla originaria raccolta di sculture antiche fu aggiunta da papa Benedetto XIV, nel XVIII secolo, la Pinacoteca Capitolina, costituita da opere illustranti soggetti prevalentemente romani. Al termine della visita, pranzo in ristorante. Nel primo pomeriggio, ripresa del treno ad alta velocità per rientro a Torino. Arrivo previsto in serata.

Mappa
Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 780,00 ( minimo 15 )
Supplemento singola

euro 120

La quota comprende
  • Treno alta velocità
  • Pernottamento in hotel
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Tutte le cene e il pranzo del 4° giorno
  • Ingressi alle mostre di Escher e Van Gogh con visita guidata
  • Ingressi ai Musei Capitoli e ai Mercati di Traiano con visite guidate
  • Visita guidata di Firenze insolita
  • Assicurazione medico-bagaglio
La quota non comprende
  • Mance
  • Tassa di soggiorno
  • Bevande
  • Extra in genere
  • Assicurazione annullamento pari al 6% del pacchetto di viaggio
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.
I nostri alberghi

  • Hotel Mario’s o similare – FIRENZE
  • Hotel Best Western Plus Universo o similare – ROMA

Documenti necessari
  • Carta d'identità
  • Tessera sanitaria

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto