Viaggi / Viaggi, Viaggi dinamici / Mondo / Stati Uniti

TIMES in New York

5 Aprile 2022 - 11 Aprile 2022

IN VIAGGIO CON IL GIORNALISTA CORRISPONDENTE A NEW YORK

La Grande Mela vista con le esaurienti spiegazioni di un giornalista che New York la vive nel profondo da anni. Tre mezze giornate di visite guidate a piedi e coi mezzi pubblici all’insegna dell’insolito che questa città ama offrire, itinerari a tema e particolarità che solo una persona del posto riesce ad esporre con naturalezza.

New York, per alcuni un sogno, un ricongiungimento per altri. La città per eccellenza, la città che non si ferma mai, la città già vista anche se non si è mai messo piede sul suo suolo, i film l’hanno resa familiare, la storia l’ha resa inossidabile.

Una settimana per viverla da newyorchesi, per visitarla insolitamente, per assaporarla.

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto.

  • Martedì 5 aprileclicca per i dettagli

    Ritrovo dei partecipanti nei luoghi concordati e partenza per Milano Malpensa in tempo utile per le operazioni di check-in ed imbarco sul volo diretto per New York. All'arrivo, trasferimento in hotel e tempo libero a disposizione per un primo sguardo sulla Grande Mela con l'accompagnatore sempre a disposizione. Cena libera e pernottamento.

  • Mercoledì 6 aprileclicca per i dettagli

    Dopo colazione incontro con il giornalista e visita a piedi di uno dei quartieri più popolari e storici: il Financial District. Di giorno pullula di avvocati, impiegati, investitori che si recano nei propri uffici. Di sera, alla chiusura degli stessi, si svuota enigmaticamente. In questo distretto si mescolano storia, cultura, finanza e i ricordi di quell'orribile 11 settembre. Ground Zero e il memoriale 9/11, Wall Street, i nuovi grattacieli, il fiume Hudson e la vista delle isole nel mezzo della foce. Pranzo libero. Visita in battello ad Ellis Island, l'isola dell'immigrazione dove 12 milioni di immigrati sono transitati tra il 1892 e il 1924, e a Liberty Island (ingresso escluso) per godere dal fiume Hudson del simbolo assoluto della città: la Statua della libertà. Al termine rientro in hotel, cena libera e pernottamento.

  • Giovedì 7 aprileclicca per i dettagli

    Dopo colazione incontro con il giornalista e inizio della camminata per il tour nello storico quartiere di Harlem noto per essere il centro della cultura afroamericana, e per vedere dal vivo l'originale messa Gospel. La storia di Harlem è molto interessante con elementi tragici, ma anche bellissimi eventi. C’è molto da sapere di questo quartiere, in breve: tutto è iniziato nel 1626 quando gli olandesi chiamarono quest’area Nieuw Haarlem (Nuova Harlem). Alla fine del XIX secolo era un quartiere molto elegante. Questo è visibile dall’architettura: ci sono delle bellissime case. Dopo il crollo del mercato immobiliare degli anni ‘30, i bianchi lasciarono la zona. Subito dopo gli afroamericani del Sud si stabilirono ad Harlem alla ricerca di un lavoro. Harlem è nota per la storia musicale. E qui c’è tanto da vedere e fare in relazione alla musica. Ad esempio vedere l’illustre Apollo Theater sulla 125th Street tra Frederic Douglas e la 7th Avenue. La cattedrale Saint John the Divine in stile neogotico, anche se non ha molta storia alle sue spalle è la cattedrale in questo stile più grande al mondo. Roosevelt Island è una piccola isola dell’East River, tra Manhattan e il Queens. Si sviluppa soprattutto in lunghezza per circa 3 km. L’isola un tempo era chiamata Blackwell’s Island o Welfare Island, quando ospitava prigioni, ospedali e manicomi. Ci si arriva tranquillamente in metro ma l'attrazione principale è il ritorno verso l'isola di Manhattan: infatti da qui parte la funicolare che porta in 5 minuti, panoramicamente mozzafiato, fino alla 2nd Ave. Al termine della visita saliremo al Top Of The Rock a Rockfellar Centre per godere di una vista impareggiabile su Manhattan illuminata dalle luci artificiali. Cena libera e pernottamento in hotel.

  • Venerdì 8 aprileclicca per i dettagli

    Dopo colazione incontro con il giornalista e inizio della camminata per il tour che seguirà le "tracce degli italiani a New York". Cominciamo da Little Italy, quartiere dove tutti gli emigrati del Bel Paese stanziavano appena arrivato oltreoceano. Oggi, purtroppo, di Little Italy non rimangono che un paio di vie, sormontato dal crescendo di China Town e Soho. Dopo gli aneddoti della guida d'eccezione ci sposteremo, attraverso il celeberrimo ponte di Brooklyn, all'omonimo quartiere al di la del fiume. Da ammirare sicuramente lo storico quartiere Brooklyn Heights e la Promenade con i suoi panorami indimenticabili sullo skyline di Manhattan. Pranzo libero. Coney Island è un quartiere a sud di Brooklyn, famoso per lo storico parco divertimenti, la lunghissima spiaggia e alcuni locali caratteristici. Appena usciti dalla stazione della metro vi troverete subito davanti a Nathan’s il celebre locale che ha inventato gli hot dog nel 1916. Inutile dire che gli hot dog qui sono favolosi! Poco più avanti si trova il Luna Park e poi l’incantevole lungomare con il pontile in legno, il Coney Island Boardwalk, e una spiaggia lunghissima. Rientro in hotel e pernottamento.

  • Sabato 9 aprileclicca per i dettagli

    Dopo colazione giornata libera con l'accompagnatore sempre a disposizione per itinerari e consigli. Noleggiare una bici a Central Park è sicuramente suggestivo, vediamo alcune particolarità: più di 250 film sono stati girati in Central Park, potrebbero starci 16 milioni di appartamenti, è più grande del Principato di Monaco e per costruire le quattro strade che lo attraversano, fu necessario spazzare via così tante rocce che fu usata più polvere da sparo che nella Battaglia di Gettysburg durante la Guerra Civile Americana. Pranzo libero o pic-nic. I musei di New York sono tra i più popolari, meglio conservati e ricchi di tutto il globo. L'American Museum of Natural History è uno dei più importanti musei di storia naturale di sempre. Con le sue 2 milioni di opere d'arte il Metropolitan Museum of Art si può considerare uno dei più importanti musei d'arte del mondo. Il MoMA è considerato uno dei più importanti musei di arte contemporanea: tra le opere più famose ci sono dipinti di Picasso, Cézanne, Chagal, Monet, Van Gogh. Il museo aerospaziale ospitato sulla portaerei Intrepid di solito è una visita che piace a tutti: oltre alla portaerei si visita anche un sottomarino, e sono esposti molti aerei ed elicotteri che hanno fatto la storia dell'aviazione. Famosa per l'eccellente collezione di manoscritti e incunaboli, la Morgan Library è una destinazione imperdibile per gli amanti della carta stampata. Cena su uno dei grattacieli di Manhattan per gustare insieme delle prelibatezze e della vista dello Skyline. Rientro in hotel e pernottamento.  

  • Domenica 10 aprileclicca per i dettagli

    Dopo colazione giornata libera con l'accompagnatore sempre a disposizione per itinerari e consigli. Giornata dedicata allo shopping oppure ad uno degli ultimi giri in questa splendida città. Trasferimento in tempo utile per giungere all'aeroporto ed effettuare le operazioni di check-in. Imbarco sul volo diretto di rientro a Milano Malpensa. Notte a bordo.

  • Lunedì 11 aprileclicca per i dettagli

    Arrivo a Milano Malpensa e trasferimento nei luoghi d'origine. TERMINE DEI SERVIZI

Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 2150,00 ( minimo 12 )
Supplemento singola

euro 580

La quota comprende
  • Trasferimento A/R
  • Volo A/R
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Pasti come da programma
  • Visite guidate come da programma
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Pernottamento in hotel categoria 4 stelle in zona Times Square
  • Giornalista corrispondente a NY come guida per 3 mezze giornate
  • Tutte le colazioni
  • 1 cena con vista sullo skyline di Manhattan
  • New York City Pass che include 6 attrattive principali
  • New York Metro Card per girare la città in tutta libertà
La quota non comprende
  • Mance
  • Tassa di soggiorno
  • Ingressi ai siti di interesse
  • Extra in genere
  • Assicurazione annullamento pari al 5% del prezzo del pacchetto
  • ESTA, visto obbligatorio per entrare negli USA
  • Assicurazione medica integrativa euro 90 (vivamente consigliata)
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne "La quota comprende"
I nostri alberghi

Manhattan: Riu Plaza Manhattan Times Square 4**** o similare

Punti di forza
  • Come guida d'eccezione un giornalista corrispondente a NY
  • Una cena con vista sullo Skyline di Manhattan
  • Altre visite con accompagnatore esperto della destinazione
Documenti necessari
  • Visto
  • Passaporto con validità di 6 mesi dalla data di scadenza
  • Tessera sanitaria
Informazioni utili

- Dal 21 gennaio 2016, i cittadini di Paesi VWP (inclusa quindi l’Italia) che siano anche cittadini di Iran, Iraq, Siria e Sudan per poter entrare negli Stati Uniti dovranno munirsi di regolare visto d’ingresso; - Dal 18 febbraio 2016 le restrizioni si applicano anche per gli individui che si sono recati, dal 1 marzo 2011 in poi,  in uno dei seguenti Paesi: Iran, Iraq, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen.

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi