Selvaggia Islanda

11 Luglio 2020 - 21 Luglio 2020

‘Iceland’ (terra di ghiaccio), dal nome gelido ma che scalda i cuori dei viaggiatori che si avventurano nei suoi meandri. Bellezze naturali come ghiacciai, sorgenti termali, geyser, vulcani attivi, picchi innevati e vasti deserti di lava, lasciano senza dubbio a bocca aperta chiunque li visiti. L’Islanda ha anche un’affascinante storia, un’interessante produzione letteraria e una notevole tradizione folkloristica: la popolazione discende dagli agricoltori norvegesi che volevano allontanarsi dai vichinghi, coltivare i loro campi e allevare in pace il bestiame. A causa delle avverse condizioni climatiche e del terreno inospitale, i primi islandesi vissero in una fame pressoché costante. Ecco perché, appena una balena morta si arenava sulla spiaggia, era una gran festa. E l’usanza di mangiare carne marcita non è mai passata. Anzi, questa storia rende i giovani islandesi di oggi molto orgogliosi delle loro origini.

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto.

  • All'orario concordato, partenza per l'aeroporto di Milano in tempo utile per le pratiche di check-in, ed imbarco sul volo internazionale con destinazione Reykjavik. All'arrivo, trasferimento alla struttura alberghiera, cena libera e pernottamento.

  • Inizieremo con la visita della zona geotermale di Krysuvik, ricca di fumarole, solfatare e acqua termale, per poi giungere a Hveragerdi, dove si coltivano fiori, frutta e verdura in serra e dove faremo una passeggiata percorrendo una vallata solcata da fiumi di acqua calda dove potremo fare anche un bagno rilassante. Questa prima parte ci introdurrà perfettamente nell’ambiente vulcanico e ricco di energia che ci ospiterà per i prossimi giorni. Ci sposteremo poi verso Parco Nazionale di Thingvellir, famoso per aver ospitato la sede del primo Parlamento e la faglia che divide Europa e America. Vedremo anche il famoso geyser Strokkur (con eruzioni di 15/30 metri ogni 6/8 minuti) e faremo una camminata per raggiungere la magica cascata Gullfoss, situata dentro un canyon di roccia vulcanica e spesso caratterizzata, nei giorni più soleggiati, da molti arcobaleni che si formano grazie ai zampilli di acqua che crea durante la sua caduta. Concluderemo la giornata davanti alla cascata di Seljalandfoss e, camminando dietro la sua cortina di acqua, raggiungeremo la cascata nascosta Glufrafoss.
    Cena e pernottamento.
  • Arriveremo oggi a Skogar dove faremo un trekking per ammirare l’enorme cascata Skogafoss, i ghiacciai Myrdallsjojell ed Eyjafjallajokull, insieme alle numerose cascate presenti nella zona (24 in appena 10 km di percorso). Visiteremo poi la Riserva Naturale di Dyrholaey e le scogliere basaltiche che si lanciano nell’oceano e che ospitano numerose colonie di pulcinelle di mare. Per finire in bellezza arriveremo a Vik e passeggeremo per la sua spiaggia nera di origine vulcanica, Reynisfjara, ricca di formazioni basaltiche dalla quale potremo anche ammirare in mezzo al mar i faraglioni di basalto Reynisdrangar. Questa spiaggia è stata classificata tra le 10 più belle al mondo e il contrasto che crea la sabbia nera con la candida schiuma delle onde, rende il tutto ancora più magico.
    Cena e pernottamento.
  • Scoperta del Parco Nazionale di Skaftafell dove realizzeremo un trekking di circa 3 ore per poter ammirare la cima Hvannadalshnukur e il ghiacciaio più grande d’Europa: il Vatnajokull. Questo ghiacciaio è caratterizzato da 8.400 km2 di superficie e, in alcuni punti, da 1 km di spessore. Termineremo il trekking davanti alla cascata Svartifoss, circondata da colonne basaltiche che hanno ispirato la famosa cattedrale di Reykjavik. Indosseremo, infine, i ramponi per camminare sulla superficie ghiacciata in tutta sicurezza, accompagnati da un’esperta guida. Ultima tappa del giorno è il Jokulsarlon, magica laguna di origine glaciale che ospita molti iceberg che galleggiano placidi tra le tranquille acque. Popola la zona anche una colonia di foche che si potranno ammirare dalla riva.
    Cena e pernottamento.
  • Oggi conosceremo la zona di Stafafell, dove faremo un trekking di circa 4 ore. Si tratta di una camminata poco conosciuta dai turisti, ma molto amata dagli islandesi e ci permetterà di arrivare all’impressionante canyon del fiume Jokulsa i Loni.
    Cena e pernottamento.
  • Ci avvicineremo al lago Lagarfljot prima di arrivare al villaggio di Egilsstadir, dove realizzeremo un trekking facile di 2 ore per giungere alla cascata Hengifoss. Visiteremo anche la cascata con la maggior portata d’Europa: Detifoss. Cena e pernottamento.
  • La zona del lago Myvatn racchiude diverse formazioni di grande valore naturalistico come campi di lava, montagne colorate di riolite, fumarole e acque termali che rappresentano perfettamente la natura vulcanica di questa giovane destinazione. Faremo una camminata di un’ora e mezza per conoscere da vicino la fessura di Krafla che, in alcuni punti, disperde ancora calore dalla terra. Giungeremo a Dimmumborgir per camminare all’interno del labirinto di formazioni basaltiche che lo caratterizza. Termineremo davanti la cascata di Godafoss, subito dopo un fantastico bagno nelle calde acque naturali del Blue Lagoon del Nord, per sentirsi come veri islandesi. Giungeremo finalmente alla cittadina di Akureyri, conosciuta anche come capitale del Nord: avremo del tempo a disposizione per conoscere le sue stradine piene di locali tipici e angoli caratteristici. Cena libera e pernottamento.
  • Giungeremo al piccolo villaggio di pescatori Hauganes e ci imbarcheremo per un’emozionante escursione per l’avvistamento delle balene, che popolano numerose questi mari. Dall’imbarcazione avvisteremo anche uccelli marini e proveremo la tradizionale pesca islandese. Ci sposteremo poi a Hvammstangi per avvistare altri simpatici animali che vivono tra queste acque: le foche. Visita del museo dedicato alla fauna del luogo, cena e pernottamento.
  • Giungeremo alla Penisola di Snaefellsnes, stretta striscia di terra situata tra il freddo mare islandese, Reykjavik e i selvaggi Fiordi dell’ovest. Cammineremo per circa 2,5 ore costeggiando le scogliere che collegano i due villaggi di pescatori Arnastapi e Hellnar. Saliremo poi lungo le pendici di un vulcano, dalla cima del quale potremo avvistare un paesaggio infinito. Continueremo la giornata alla scoperta delle grotte di lava che si trovano numerose in questo territorio: entreremo nella grotta lavica del Parco Nazionale di Snaefellsjokull (visita facoltativa). Si tratta di una grotta scoperta recentemente, ma formata circa 8.000 anni fa a causa delle eruzioni di un vulcano vicino. Per concludere la giornata ci avvicineremo al paese di Grundar Fjordur per fotografare il maestoso vulcano Kirkjufell, la cima più fotografata d’Islanda. Cena e pernottamento.
  • Concluderemo il viaggio avvicinandoci alla capitale Reykjavik, ma non prima di essere ancora una volta protagonisti della potente energia che sprigiona questa isola. Passeremo per Deildartunga, la sorgente di acqua calda più grande d’Europa, vicina alle località di Borgarnes e Akranes. L’ultima cascata del nostro viaggio sarà Barnafoss che discende dal fiume Hvita. Una volta rientrati a Reykjavik, suggeriamo di iniziare la visita percorrendo Laugavegur, la via centrale della città che racchiude tutte le attività commerciali, culturali e turistiche di Reykjavik. Anche la zona alta della città, dove si trova la famosa cattedrale Hallgrimskirkja, merita una buona passeggiata tra le caratteristiche e tipiche casette di legno colorato. Anche i musei di Reykjavik sono una valida attività da svolgere durante questo giorno dedicato alla scoperta della capitale; l’Art Museum e il National Museum of Iceland sono sicuramente quelli da non perdere per conoscere al meglio un po’ di storia, arte e cultura di questo meraviglioso Paese. Cena libera e pernottamento.
Mappa
Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
In via di definizione ( minimo 6 )
La quota comprende
  • Trasferimento A/R
  • Volo A/R
  • Minibus confort
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Guida naturalistica
  • 10 pernottamenti in camere condivise e servizi comuni
  • 10 colazioni, 9 pranzi, 8 cene
  • Tutte le escursioni e trekking come da programma
La quota non comprende
  • Mance
  • Bevande
  • Extra in genere
  • Assicurazione annullamento pari al 6% del pacchetto di viaggio
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.
I nostri alberghi

Pernottamento in camere condivise e bagno in comune, stanze da 4 a 8 persone, a nostro uso esclusivo. Strutture come guesthouse, ostelli, rifugi, B&B, cottage. Sarà necessario un piccolo sacco a pelo leggero, dato che le strutture sono ben riscaldate.

Punti di forza
  • Golden Circle: Parco Nazionale di Thingvellir, che ospita il geyser Strokkur, le cascate Gulfoss e Haifoss
  • Vik e Dyrholey: spiaggia di Reynisfjara e campi di lava, scogliere e colonie di pulcinelle di mare
  • Skaftafell: Parco Nazionale che alberga il Vatnajokull, il ghiacciaio più grande d'Europa, e la cascata Svartifoss
  • Il selvaggio nord che racchiude paesaggi da sogno, la visita di Akureyri e i dintorni del lago Myvatn ricco di fumarole, acque termali e montagne colorate di riolite
Documenti necessari
  • Carta d’identitá senza timbro di rinnovo valida per l’espatrio
  • Tessera sanitaria
Informazioni utili

  • Si tratta di un viaggio avventura di livello medio, attivo ma accessibile a tutti coloro che amano il trekking e desiderano realizzare un'esperienza a stretto contatto con la natura selvaggia, con un minimo di allenamento.
  • Lo spirito di gruppo, di avventura e di collaborazione sono elementi fondamentali per questo tour. Per le attività comuni quali la preparazione dei pasti, lavaggio dei piatti etc, è richiesta la collaborazione di tutti, guida e accompagnatore compresi.
  • I trekking sono di livello medio, di durata variabile dalle 2 alle 5 ore giornaliere, con soste e pause intermedie.
  • La camminata con i ramponi sul ghiacciaio è semplice, adatta anche a chi, i ramponi, non li ha mai indossati.
  • L'escursione per l'avvistamento delle balene avrà una durata di circa 3 ore e si svolgerà su un'imbarcazione attrezzata.

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto