Viaggi / Korakané / Italia / Sardegna

Sardegna Insolita: la Festa di Sant’Efisio

30 Aprile 2023 - 6 Maggio 2023

Un itinerario che ha come base di partenza la festa più importante e sentita dell’Isola.
Un percorso che va al cuore di una regione poco conosciuta, che emoziona ancora per i suoi risvolti autentici.
Sant’Antioco con l’ultima sacerdotessa del bisso, Carloforte con il tonno più pregiato al mondo, uno sguardo alle miniere che hanno segnato la vita e le sorti della Sardegna, i Giganti del Monte Prama sulla penisola del Sinis, il sincretismo religioso a Paulilatino, la Barbagia e il Supramonte in fuoristrada.

Strutture alberghiere e cucina rigorosamente della tradizione.

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto.

  • Domenica 30 aprileclicca per i dettagli

    Partenza da Bra e Torino per l'aeroporto di Cuneo in tempo utile per le operazioni di check-in e di imbarco sul volo diretto a Cagliari. All'arrivo, trasferimento in hotel a Cagliari, cena e pernottamento.

  • Lunedì 1 maggioclicca per i dettagli

    Dopo colazione, assegnazione dei posti numerati in tribuna coperta per l'inizio della Festa di Sant'Efisio. Si comincia con la "Traccas", i carri trainati dai buoi addobbati a festa, cui seguiranno i gruppi folk delle diverse città della Sardegna con i costumi tradizionali, che recitano e cantano le preghiere della tradizione religiosa isolana. Seguiranno le sfilate dei cavalli ornati a festa, l'Arciconfraternita del Gonfalone e l'uscita del santo a mezzogiorno. Pranzo tipico in ristorante e, nel pomeriggio, sarà ancora possibile assistere a danze tradizionali. Al termine, partenza per Sant'Antioco, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • Martedì 2 maggioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e visita di Sant'Antioco con il villaggio ipogeico, dove la popolazione locale visse sino agli anni '70 e la chiesa paleocristiana. Al termine, incontro con l'ultima sacerdotessa del bisso che ci narrerà, con aneddoti e racconti, la straordinaria produzione della "seta di mare". Pranzo tipico in ristorante. Proseguimento per Carloforte, visita del centro storico e passeggiata guidata nelle meravigliose saline. Cena a base di piatti della tradizione gastronomica sardo/ligure, con al centro il tonno migliore al mondo. Pernottamento in hotel.

  • Mercoledì 3 maggioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per la Costa Verde, attraverso una strada panoramica di grande bellezza. Passeggiata al belvedere di Nebida, da cui si scorge l'incantevole Golfo del Leone con il suo Pan di Zucchero. Proseguimento per Masua, sito nel quale ebbe inizio, fra le vertiginose falesie, l'estrazione di argento, piombo e zinco. Qui, si avrà la possibilità di visitare approfonditamente una miniera, al fine di comprendere questo antico quanto durissimo mestiere, che ha segnato un'epoca commerciale fondamentale per l'Isola. Pranzo tipico in corso di escursione. Nel pomeriggio proseguimento per Cabras, "mecca della bottarga". Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • Giovedì 4 maggioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e mattinata dedicata alla scoperta della penisola del Sinis. Inizieremo con San Salvatore, piccolo borgo che si è evoluto intorno ad un luogo sacro di epoca nuragica: qui veniva praticato il culto delle acque. Di particolare rilevanza il sincretismo religioso che viene palesato attraverso versetti del Corano che trovano ubicazione affianco ad un altare cristiano. Seguirà la visita della chiesa di san Giovanni in Sinis, datata V secolo ed annoverata tra le più antiche chiese sarde ancora in uso. La mattinata, terminerà con il museo archeologico di Marongiu, dove sono conservati i Giganti del monte Prama, statue risalenti all'età del ferro, scoperte nel 1974 ed uniche in Europa. Pranzo tipico in ristorante. Proseguimento per Paulilatino e visita di una zona di epoca nuragica, dove Santa Cristina ne rappresenta il fulcro ed il luogo magico, con l'antico villaggio e pozzo datato XII secolo a.C. La storia e le simbologie che verranno narrate sono incredibilmente affascinanti. Ancora oggi è un sito dove la popolazione si ritrova in occasione della festa della Santa. Le casette intorno alla chiesa, vengono riaperte e si prega, balla e canta per nove giorni. Al termine, partenza per Oliena. Sistemazione in caratteristico albergo diffuso, cena e pernottamento.

  • Venerdì 5 maggioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel ed intera giornata dedicata all'esplorazione della Barbagia e del Supramonte a bordo di fuoristrada, mezzi indispensabili per poterci addentrare nel cuore della Sardegna più selvaggia, autentica e quasi inesplorata. Teatro nei decenni passati, del terrore legato ai rapimenti, oggi è un luogo di pace alla ricerca di riscatto. Soste fotografiche, brevi passeggiate e pranzo molto spartano quanto gustoso, in compagnia dei pastori. Nel pomeriggio, spostamento ad Orgosolo, che negli ultimi 30 anni ha affidato le facciate delle proprie case ad artisti che hanno dato alla luce incantevoli murales. Visita del centro storico e del curioso museo del baco da seta. Al termine, rientro ad Oliena, cena e pernottamento.

  • Sabato 6 maggioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e proseguimento delle visite alla zona Barbagica. Il filo conduttore sarà la vita e le opere della scrittrice Grazia Deledda, premio Nobel per la letteratura nel 1926. S'inizierà con la città di Nuoro, attraverso la visita della sua casa-museo. L'attuale assetto espositivo mira a mettere in evidenza, attraverso materiali acquistati nel corso degli anni dall'Istituto, il legame tormentato della scrittrice con la città e nel contempo le vicende personali e letterarie seguite al suo trasferimento a Roma. Proseguimento per Galtellì, delizioso borgo insignito della bandiera arancione Touring Club, e pranzo tipico in ristorante. Nel primo pomeriggio conclusione del percorso letterario attraverso la visita del parco tematico Grazie Deledda. Al termine, trasferimento all'aeroporto di Olbia e imbarco su volo diretto per Torino. TERMINE DEI SERVIZI

Mappa
Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 1520,00 ( minimo 15 )
Supplemento singola

euro 210

La quota comprende
  • Trasferimento A/R
  • Minibus confort
  • Pernottamento in hotel
  • Pernottamento in B&B
  • Pasti come da programma
  • Visite guidate come da programma
  • Ingressi ai siti di interesse
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • 1 pranzo con i pastori
  • Escursione in fuoristrada in Barbagia
  • Escursione con trenino nelle miniere
La quota non comprende
  • Mance
  • Bevande
  • Tassa di soggiorno
  • Extra in genere
  • Assicurazione annullamento pari al 7% del pacchetto di viaggio
  • Quota apertura pratica: 25 euro
  • Pasti dove indicati "liberi"
  • Volo aereo (a partire da € 120)
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne "La quota comprende"
I nostri alberghi

  • Hotel Best Western Quartu – Cagliari (o similare)
  • Hotel Cala Seta o Mercury boutique – sant’Antioco (o similare)
  • Hotel Nichotel – Carloforte (o similare)
  • Hotel Acque Sinis – Cabras (o similare)
  • Hotel Monte Maccione – Oliena (o similare)

Punti di forza
  • Itinerario insolito, fuori dalle rotte della Sardegna più battuta, dove è ancora possibile vivere a contatto e confrontarsi con una cultura lontana dalla nostra. L'apertura con la festa di sant'Efisio, permetterà sin da subito di potersi immergere in questa straordinaria atmosfera.
  • Strutture alberghiere scelte con cura, tipiche e strategicamente posizionate
  • Cene e pranzi esclusivamente a base di prodotti tipici e piatti della tradizione
  • Degustazione del piatto locale ogni giorno, attraverso una selezione molto accurata dei ristoranti
  • Utilizzo di guide locali di comprovata esperienza
Documenti necessari
  • Carta d'identità
  • Tessera sanitaria

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto