Viaggi / I viaggi di Seriana / Italia / Trentino-Alto Adige

Lo spettacolare Foliage del Trentino

15 Ottobre 2021 - 18 Ottobre 2021

  • 1° giorno: TORINO / TRENTO / MOLVENOclicca per i dettagli

    Ritrovo alle ore 5.45 a Torino in Corso Bolzano davanti alla Stazione di Porta Susa (Ingresso C). Sistemazione in autopullman e partenza via autostrada per Trento, con sosta lungo il percorso per la prima colazione. Arrivo nel capoluogo della regione trentina in tarda mattinata e pranzo in uno dei locali più rinomati della città: il Forsterbräu. Nato nel 1906, questo ristorante birreria offre ai suoi ospiti diversi piatti della tradizione trentina uniti a nuove proposte ideate dagli chef, il tutto accompagnato da camerieri vestiti con abiti tipici della zona. Nel pomeriggio si incontrerà la guida e si proseguirà con una visita del centro storico di Trento. Nata sotto le popolazioni celtiche e conquistata poi dai romani, che la chiamarono “Tridentum”, nell’anno Mille l’imperatore del Sacro Romano Impero Corrado II trasformò la città in un Principato vescovile e per secoli rimase un centro religioso importante, tanto che nel 1545 venne scelta come sede del famoso Concilio di Trento, con cui nacque la Controriforma. Nell’Ottocento Trento fu luogo di scontri tra impero asburgico e truppe napoleoniche e solo dopo la prima guerra mondiale la città fu annessa all’Italia. Il fulcro di Trento è sicuramente Piazza del Duomo, su cui affacciano una serie di palazzi nobiliari, tra cui Palazzo Pretorio,  e il Duomo di San Vigilio, costruito nel XIII secolo in stile romanico e luogo in cui si tenne il Concilio. Di notevole interesse anche il Castello del Buonconsiglio, il complesso monumentale più vasto e importante della regione del Trentino Alto-Adige e luogo di residenza dei vescovi di Trento dal XIII al XVIII secolo. Dopo la visita della città, ci recheremo nella località di Molveno per la sistemazione in hotel con cena e pernottamento.

  • 2° giorno: SARDAGNA / SENTIERO DEI CASTAGNI / LAGHI DI LAMAR clicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per una giornata dedicata alla natura e all’autunno trentino. In mattinata raggiungeremo la località di Sardagna, da cui avremo una bellissima vista sulla città di Trento, e dove partirà la nostra passeggiata lungo quello che è chiamato il Sentiero dei Castagni (dislivello circa 280m – facile). Questo percorso dal grande valore naturalistico ci permetterà di immergerci completamente nella bellezza dei castagneti, colorati in questo periodo di tinte rossastre, e intervallati da emozionanti scorci sulla Valle dell’Adige. Al termine della camminata ci troveremo nuovamente nel paesino di Sardagna, da cui prenderemo il pullman per spostarci in un’osteria della zona per il pranzo. Nel pomeriggio ci recheremo ai piedi del massiccio della Paganella per ammirare il magnifico paesaggio dolomitico e per fare una nuova camminata (120 m di dislivello – facile) verso i due bellissimi laghi di Lamar, un tempo parte di unico lago che fu successivamente diviso in due da una frana. Quello più a nord, dal nome omonimo, è un trasparentissimo specchio d’acqua circondato da boschi di abeti, larici e faggi colorati, che in questo periodo riflettono tutte le loro sfumature sulla superficie del lago, creando uno scenario mozzafiato che ripagherà le fatiche della camminata. Al termine del percorso si riprenderà il pullman per raggiungere l’hotel, cena e pernottamento

  • 3° giorno: LAGO DI TOVEL / CLES / STRADA DEL VINOclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per uno dei luoghi più suggestivi del Trentino, il Lago di Tovel, nel cuore del Parco Naturale Adamello-Brenta. Questo lago deve la sua fama al colore delle sue acque: fino agli anni ’60, infatti, era chiamato il “Lago Rosso”, poiché nel periodo estivo tutta la sua superficie si colorava di rosso, grazie ad un particolare tipo di alga . Questo fenomeno non è più visibile oggi, ma il lago resta una delle attrattive principali della zona e ha conservato il suo fascino, soprattutto nel periodo autunnale in cui sembra quasi riacquistare il suo colore rossastro grazie ai riflessi degli alberi. Durante la passeggiata (185 m di dislivello – facile) percorreremo le rive del lago, ammireremo la bellezza dell’autunno sulle sue acque e ascolteremo il suono della natura. Al termine, ci recheremo nella cittadina di Cles, centro della Val di Non, per visitare il Frutteto Storico,  un giardino incantato in cui sono coltivate più di 80 diverse tipologie di mele, e dove avremo la possibilità anche di fare piccoli assaggi. Successivamente, ristorante per pranzo. Nel pomeriggio, si ripartirà per una visita al Castello di Thun, situato su una collina, in posizione panoramica rispetto all’intera Valle di Non. La fortezza risale al Cinquecento e fu la dimora di una delle più potenti famiglie feudali della regione. Oggi è possibile ammirarne le sue torri, le mura, i bastioni, il fossato e l'imponente Porta Spagnola, nonché numerose sale interne, tra cui la cinquecentesca Stanza del Vescovo, interamente rivestita di legno di cirmolo. Dopo la visita, ritorno in hotel, cena e pernottamento.

  • 4° giorno: ROVERETO / GIARDINO D'ITALIA / TORINOclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per Rovereto, la seconda città del Trentino per numero di abitanti. All’arrivo, incontro con la guida e visita della città. Adagiata tra colline e vigneti, Rovereto è al centro della Valle dell’Adige, lungo la principale via di collegamento tra Verona e Trento. Passeggiando per le sue vie è possibile ammirare edifici e costruzioni di diverse epoche storiche, dalle mura medievali del Castello di Rovereto, al palazzo Pretorio del podestà dell’epoca della Repubblica della Serenissima, fino ai prestigiosi palazzi risalenti al Settecento. Tra i vari punti d’interesse ricordiamo anche la Campana dei Caduti, che ogni sera suona 100 rintocchi in memoria dei caduti di tutte le guerre. Dopo la visita, tempo a disposizione per il pranzo libero. Nel primo pomeriggio, prima di rimetterci in viaggio alla volta di Torino, ci recheremo tra i castagneti di Brentonico, nel cuore del Parco Naturale del Monte Baldo - conosciuto dai botanici di tutta Europa come “Giardino d’Italia” per la ricchezza di piante e fiori rari.  L’autunno è di nuovo il periodo più suggestivo per passeggiare sotto le fronde dorate di questi alberi antichi e maestosi, che rendono il paesaggio da Santa Caterina a Castione unico e da favola. Un luogo perfetto per un’ultima passeggiata rilassante di poco più di mezz’ora che ci regalerà ancora una bellissima immagine autunnale del Trentino da portare con noi nel viaggio di ritorno verso Torino. TERMINE DEI SERVIZI

Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 525,00 ( minimo 20 )
Supplemento singola

euro 40

La quota comprende
  • Bus granturismo
  • Pernottamento in hotel
  • Pasti come da programma
  • Visite guidate come da programma
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Visita in Frutteto
  • Accompagnatore Seriana
  • Pranzi del primo, secondo e terzo giorno
  • Visita guidata del castello di Thun
La quota non comprende
  • Tassa di soggiorno
  • Bevande
  • Extra in genere
  • Quota di iscrizione: 21 euro
  • Contributo spese obbligatorio per la gestione della polizza Europe Assistance annullamento viaggio, assistenza, spese mediche, Covid19: euro 21
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”
Documenti necessari
  • Carta d'identità
  • Tessera sanitaria
Informazioni utili

  • Sarà obbligatorio portare con sè il Greenpass.
  • Per chi non lo avesse, sarà necessario un tampone rapido da effettuare il giorno prima della partenza

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi