Viaggi / Korakané / Europa / Francia

Gran Tour Perigord e Dordogna

17 Agosto 2024 - 24 Agosto 2024

Sarlat La Caneda – Clermont Ferrand – Rocamadour – Bergerac – Perigeux – Les Eyziers de Tayac – Gouffre de Padirac –

Saint Cirq La Popie – Brantome – Bordeaux – Tolosa – Cordes sur Ciel – Albi – Millau

  • Sabato 17 Agostoclicca per i dettagli

    Ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in bus gt per la Francia, passando per il traforo del Frejus. Soste durante il viaggio e pranzo libero in autogrill. Arrivo nel primo pomeriggio a Clermont Ferrand, una vivace città universitaria che racchiude un sorprendente patrimonio architettonico, storico e culturale. Adagiata su un poggio e protetta da antichi bastioni, Clermont-Ferrand è una città dall’atmosfera suggestiva, che mescola un’identità moderna con un centro storico dal fascino accattivante. Il monumento più notevole è la basilica romanica di Notre-Dame-du-Port, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e che fa parte del Cammino di Santiago de Compostela. Tempo a disposizione per una passeggiata nel centro storico. Al termine, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • Domenica 18 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Partenza per Rocamadour, cittadina arroccata su un massiccio di falesia calcarea che domina il torrente Alzou. Incontro con la guidae visita guidata. Di impostazione medievale, alla cittadina è possibile accedere solo tramite 4 porte antiche. Considerata una tappa fondamentale sul di Santiago, Rocamadour attrae numerosi pellegrini per il Santuario della Madonna Nera e le reliquie di Saint Amadour. Pranzo libero al termine della visita. Nel pomeriggio, trasferimento a Sarlat La Caneda, situata nel Perigord nero, una città medievale che si è sviluppata intorno ad una grande abbazia benedettina di origine carolingia. Il centro storico antico è ricco di stradine pittoresche e palazzi gotici e rinascimentali come palazzo Plamon, palazzo Magnanat o palazzo Vassal. Al termine della visita sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

  • Lunedì 19 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Partenza per Brantome, la "Venezia del Perigord". Il villaggio è circondato dal fiume Dronne che forma un'isola e ai piedi di una scogliera troneggiano le mura dell’Abbazia di St.Pierre. I pellegrini diretti a Santiago de Compostela si fermavano qui, presso la fonte miracolosa, per curare la sterilità, o per visitare la reliquia di Saint-Sicaire. Il centro storico è costituito da case del XVI e XVII secolo. Il nome "Venezia del Perigord" le fu assegnato per la prima volta da Raymond Poincarè, presidente della Repubblica, che visitò Brantome nel 1913. Al termine della visita si prosegue per Perigueux, una città con un ricco patrimonio storico e architettonico di grande qualità. Etichettata Città d’Arte e di Storia, la capitale del Perigord vi sorprenderà con la bellezza che si nasconde in ogni strada, dove si ammirerà la cattedrale di Saint-Front e la Tour Mataguerre. Pranzo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, proseguimento e visita di Bergerac, una città storica emozionante e pittoresca, con il suo centro ricco di palazzi d’altri tempi e  le vie fiancheggiate da case a graticcio.  Tra le varie attrattive ricordiamo la chiesa di Notre Dame, costruita nel XIX secolo su progetto originale di Violet le Duc e classificata come monumento storico; il Museo cittadino del Vino e della navigazione interna e il Museo Costi scultore. La città ha ricevuto il premio Città d’Arte e Storia dal Ministero della cultura nel 1985. Al termine delle visite, rientro in hotel, cena e pernottamento.

  • Martedì 20 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Partenza per Saint-Cirq-Lapopie, il borgo più bello di Francia, che domina dall’alto di una rupe i paesaggi suggestivi e incontaminati della valle del Lot. Molti artisti e scrittori rimasero folgorati dalla bellezza del borgo, tra cui Andrè Breton. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento e visita di Gouffre de Padirac, una cavità naturale che conduce a un complesso di grotte. Scoperte nel 1889, le grotte si formarono a seguito del crollo della volta di un’enorme sala sotterranea e oggi formano mondo ‘nascosto’ di grande bellezza. Grazie ad un ascensore si raggiungeranno i 100 metri di profondità per ammirare l'opera del tempo e le incredibili sculture naturali. Al termine, trasferimento a Les Eyxiers de Tayac, un piccolo comune incastonato in una cornice di scogliere che testimoniano millenni di occupazione umana. Questo villaggio è una tappa obbligata alle porte della Vezere. Strettamente “sorvegliato” dalla famosa statua in pietra gialla che rappresenta l’uomo di Neanderthal, il sito è stato rifugio dei nostri lontani antenati e il luogo di abitazione degli uomini fin dalla preistoria. Nel XIX secolo, la scoperta di questi rifugi ha reso questo villaggio il centro dello studio della preistoria. Al termine delle visite, rientro in hotel per cena e pernottamento.

  • Mercoledì 21 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Partenza per Bordeaux. Lungo la strada, visita della Dune du Pilat, la più alte d’Europa. La duna è interamente fatta di quarzo e nella sua costante trasformazione regala un panorama affascinante. Dopo la visita, proseguimento per Bordeaux e all'arrivo pranzo libero. Nel pomeriggio, visita guidata della città, con la sua straordinaria architettura classica e neoclassica e un patrimonio settecentesco che ha portato alla sua inclusione nella prestigiosa lista del patrimonio dell’umanità Unesco. Innegabilmente elegante, al punto da essere spesso soprannominata la bella addormentata, Bordeaux ha comunque saputo rinnovarsi negli ultimi anni. Spinta dal dinamismo demografico e dall’emergere di quartieri contemporanei, la città si sta reinventando continuamente, apportando un costante rinnovamento culturale e urbano. Al termine della visita, sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

  • Giovedì 22 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. In mattinata si proseguirà con la visita di Bordeaux, con Porte Cailhau, Place du Parlement, Place de la Bourse, Miroir d’Eau. Al termine, partenza per Tolosa. Pranzo libero. Situata tra il Mar Mediterraneo e l’Oceano Atlantico, Tolosa è la quarta città più grande della Francia. È conosciuta come la "città rosa" per il colore rosato dei suoi edifici in mattoni rossi, che si illuminano con la calda luce del sole. Durante la visita, si ammireranno Place du Capitale, la Basilica di Saint-Sernin dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, la Chiesa dei Giacobini - con reliquie di San Tommaso d’Arquino, la Basilica di Notre-Dame de Daurande, e la Place Saint Pierre. Al termine della visita sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

  • Venerdì 23 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel.  Partenza per Albi, città pittoresca e seducente, anch'essa caratterizzata da edifici color rosa/rosso come Tolosa. Visita della città e delle sue attrattive principali, tra cui la Cattedrale di Santa Cecilia, Palazzo Berbie, il monte medievale di Pont Vieux, la Colleggiata di Saint-Salvy - una delle più grandi chiese romaniche - e il Quartiere dei Cordeliers. Tempo libero per il pranzo libero. Nel pomeriggio, trasferimento a Cordes sur Ciel, città che custodisce un eccezionale patrimonio gotico e che conserva tutta la sua autenticità e un fascino irresistibile. La passeggiata nella città medievale è un vero incanto, anche grazie alle belle botteghe di artigiani che fiancheggiano le strade della cittadina. Al termine della visita trasferimento a Nimes e sistemazione in hotel per cena e pernottamento.

  • Sabato 24 agostoclicca per i dettagli

    Colazione in hotel. Trasferimento ad Avignon, la città dei papi, vivace, ricca di storia e di monumenti, considerata la “capitale” della Provenza. Mattinata libera per una passeggiata tra le sue vie e per compere di carattere personale e, per chi volesse, un giro della città con il trenino. Con la sua possente cinta muraria ricorda ai visitatori i fasti del suo passato di città d’arte e di cultura: infatti Avignone fu per quasi un secolo sede della corte papale fino allo scisma del 1377. Ben nove papi regnarono nella città provenzale: ognuno ampliò ed abbellì il suo grandioso palazzo papale, oggi simbolo di Avignone. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, partenza per il viaggio di rientro verso i luoghi d'origine, con soste ristoro e arrivo in serata. TERMINE DEI SERVIZI

Mappa
Stato
Confermato
Quota di partecipazione
euro 1410,00 ( minimo 25 )
Supplemento singola

euro 350

La quota comprende
  • Bus granturismo
  • Pernottamento in hotel
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Mezza pensione in hotel
  • Visite guidate di: Rocamadour, Tolosa, Bordeaux, Albi, Avignon ( trenino)
  • Accompagnatore da agenzia per tutta la durata del viaggio
La quota non comprende
  • Mance
  • Tassa di soggiorno
  • Ingressi ai siti di interesse
  • Bevande
  • Extra in genere
I nostri alberghi

Categoria 3***/4****

Documenti necessari
  • Carta d’identità senza timbro di rinnovo valida per l’espatrio
  • Tessera sanitaria

N.B.: IN COLLABORAZIONE CON UN ALTRO TOUR OPERATOR