Pueblos Blancos tra Spagna e Marocco: sincretismo religioso in luoghi magici.

29 Ottobre 2021 - 6 Novembre 2021

Un itinerario tematico che vi porterà a scoprire l’estremo sud della Spagna e l’estremo nord del Marocco, attraverso la “Ruta de los Pueblos Blancos”. Villaggi scintillanti dalle caratteristiche case imbiancate a calce,  strette vie acciottolate e ricchissimo patrimonio storico e culturale, che vede protagonista il perfetto sincretismo religioso-architettonico, dato dall’incontro tra arabi e andalusi.

Una sera si saluterà il sole al suono delle campane, un giorno ci si sveglierà con il richiamo del muezzin. Si brinderà una sera con un calice di vino tinto ed un’altra con il the alla menta.

La luce, unica e ammaliante, come solo in questo angolo di mondo, farà da cornice perpetua a questa avventura.

SANLUCAR DE BARRAMEDA – CADICE – VEJER DE LA FRONTERA – ARCOS DE LA FRONTERA – ZAHARA DE LA SIERRA – SETENIL DE LAS BODEGAS – RONDA – TARIFA – TANGERI – TETOUAN – CHEFCHAOUEN – ASILAH

Itinerario inedito studiato direttamente sul campo.

  • Venerdì 29 ottobreclicca per i dettagli

    Partenza da Bra, Torino e Milano per l'aeroporto. Disbrigo delle pratiche doganali ed imbarco su volo diretto a Siviglia. All'arrivo, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

  • Sabato 30 ottobreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per Jerez de la Frontera. All'arrivo visita orientativa della splendida cittadina, la cui parte antica circonda l'Alcázar, una fortezza moresca fondata nell'XI secolo. A seguire, visita di una cantina e degustazione del famoso Sherry. Al termine, tempo libero per il pranzo e trasferimento alla vicina Sanlùcar de Barrameda, strategicamente situata tra la foce del Guadalquivir e l'oceano Atlantico. Partenza per una spettacolare escursione in 4x4 nel parco naturale di Donana, tra alte dune che s'infrangono nell'oceano e fitta boscaglia che nasconde vestigia di antichi villaggi (circa 3 ore). In serata, passeggiata fra le deliziose viuzze del centro storico con il Castello di Santiago, la Plaza del Cabildo e la Chiesa parrocchiale della Nostra Signora. Cena della tradizione. Pernottamento in hotel.  

  • Domenica 31 ottobreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e trasferimento a El Puerto de Santa Maria. Visita orientativa della cittadina con l'Iglesia Mayor Prioral, grandiosa chiesa quattrocentesca che vede fra i suoi progettisti lo stesso artista che ha messo mano alla cattedrale a Siviglia, il Monasterio de la Victoria, la Lonja (antico mercato del pesce) e le cantine dove viene prodotto il celeberrimo Sherry. La più conosciuta è la Osborne, che qui ubica la sede madre, e che nel tempo, ha regalato alla Spagna uno dei suoi simboli: il toro nero. Al termine, tempo libero per un pranzo veloce ed imbarco su catamarano diretto a Cadice. 40 minuti di traversata regaleranno panorami mozzafiato sulla Baia omonima. All'arrivo, sistemazione in hotel centrale e visita guidata della città. Difficile da spiegare a parole l'atmosfera che anima le sue vie, la maestosa cattedrale, le 100 torri di guardia, tra cui la celebre Torre Tavira, tradizionalmente usata per avvistare le navi, ed oggi trasformata nella spettacolare camera oscura. Cena in ristorante tradizionale, pernottamento in hotel.  

  • Lunedì 01 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e ritorno in catamarano fino al Puerto di Santa Maria. Ripresa del viaggio attraverso i paesaggi della Costa de la Luz. Questo tratto, che va da Huelva a Tarifa, ha la caratteristica di far notare all'osservatore, con immensa forza e bellezza, l'origine del colore blu oltremare: cielo e oceano si fondono maestosi, mettendo in risalto le sonnolenti mura imbiancate a calce. Arrivo a Vejer de la Frontera, uno dei "pueblo blanco" che più rispecchia questa denominazione. Visita orientativa di questo piccolo borgo arroccato, caratterizzato dalle case bianche che lo illuminano e fanno risaltare le scure vestigia dell’antica muraglia e del castello. Oltre agli storici elementi difensivi, emerge la sagoma della Chiesa del Divino Salvador, costruita, come spesso accade in Andalusia, sulle ceneri di un’antica moschea. Al termine, tempo libero per il pranzo e ripresa del viaggio verso l'entroterra andaluso. Breve sosta a Medina Sidonia con le sue testimonianze fenice e romane, l'antica muraglia e le varie porte d’accesso al nucleo della città, edificate nel X secolo sotto l’egemonia araba degli Omeya, fino a raggiungere il Castillo dal quale si gode una vista impareggiabile sulle colline circostanti. Proseguimento per Arcos de la Frontera che è, forse, il villaggio bianco della provincia di Cadice, più conosciuto fuori dai confini nazionali. Qui, il settore turistico, pur timidamente, ha iniziato da qualche tempo a fare capolino, agevolato dalla superba posizione geografica. Tra le attrazioni principali vanno ricordate la Chiesa Santa Maria de la Asunción, il palazzo del Conde del Águila, il Castello, i numerosi punti panoramici e le immancabili case bianche. Cena in ristorante e pernottamento in hotel.  

  • Martedì 2 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per la visita del bel paese di Zahara de la Sierra, sconosciuto quanto affascinate, affacciato sul lago omonimo. All'arrivo, partenza per un facile trekking nella Sierra de Grazalema. Si tratta di uno dei complessi carsici più spettacolari della Spagna, con gole profonde, precipizi ed il complesso di fiumi, cavità e gallerie sotterranee più esteso dell’Andalusia. Nel 1977 tutto il territorio del Parco Naturale Sierra di Grazalema è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall’Unesco. Al ritorno, meritato lauto pranzo a base di prodotti del territorio. Proseguimento per Setenil de las Bodegas e breve visita orientativa di questo incredibile villaggio. Se i pueblos blancos, normalmente, svettano sulla cima di un promontorio, Setenil è inghiottita dalla vallata. E' un meraviglioso esempio di come l’uomo sia stato capace di adattarsi alla morfologia di questo territorio. Le case e la roccia si utilizzano e si complementano mutuamente fino a creare uno spazio residenziale. Prosecuzione per Ronda, la città andalusa che sfida l'abisso. All'arrivo, Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.    

  • Mercoledì 3 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel ed incontro con la guida per la visita della città. A cavallo tra la Sierra de Grazalema e la Sierra de las Nieves, Ronda è arroccata su una rupe, divisa a metà da una profonda e vertiginosa gola (El Tajo) scavata dal torrente Guadalevín e riunita dal celebre, fiabesco Puente Nuevo. Un centro storico emblema dell'Andalusia ed una Plaza de Toros fra le più importanti di tutta la Spagna. Proprio qui è stata fondata la Maestranza, l’antico ordine di cavalieri che ha nobilitato la tradizione della corrida. Al termine, tempo libero per il pranzo. Proseguimento per l'affascinante, alternativa, sfrontata Tarifa. Miscuglio di culture, di esperienze, posta a soli 14 chilometri da Tangeri e, quindi, dal continente africano. Città da vedere almeno una volta nella vita, ed unica europea ad affacciarsi sia sul mar Mediterraneo che sull’oceano Atlantico. Visita orientativa dello splendido centro storico dove, la mente curiosa del visitatore, si sentirà contesa fra tradizioni occidentali ed irresistibili richiami arabi. Tempo libero per qualche acquisto tra le numerose botteghe artigiane, davvero uniche nel loro genere. Cena della tradizione e pernottamento in hotel.  

  • Giovedì 4 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel, partenza per Algeciras ed imbarco sul traghetto per Tangeri (circa 1.5 ore). All'arrivo, sbarco e disbrigo delle pratiche doganali al porto. Trasferimento al centro storico e visita guidata della città. Emblematica, misteriosa, semplicemente magica: Tangeri è una delle città più belle del Marocco, ma anche una delle meno conosciute. Situata all'ingresso del Mediterraneo, in una posizione ritenuta da sempre fortemente strategica, è affascinante porta d'accesso all'Africa, un'irresistibile introduzione a una cultura nettamente diversa rispetto a quella dell'altra sponda dello stretto di Gibilterra. Nel 1999, con la salita al trono del nuovo sovrano, promotore di idee avanguardistiche in ambito turistico, si è presa consapevolezza del potenziale di questa città straordinaria. Edifici restaurati, spiagge pulite ed ottimi ristoranti, ne fanno oggi un pueblo blanco marocchino da vedere! Pranzo in ristorante Proseguimento per Tetuan ed, all'arrivo, primo approccio orientativo alla città, magnificamente  situata ai piedi dei monti Rif e a pochi chilometri dal mare. Ancora meno nota di Tangeri, fra le sue vie si respira un'aria di autenticità che aggiungerà ulteriore valore alla visita. Dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, l'antica medina non sembra essere cambiata di molto nel corso dei secoli. Dal 1912 al 1956 Tetuan fu capitale del protettorato spagnolo, che comprendeva buona parte del Marocco settentrionale. Questo fatto, e i lunghi rapporti della città con l'Andalusia, vi hanno lasciato fantastiche testimonianza ispano-moresche. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.    

  • Venerdì 5 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e visita guidata della medina di Tetuan. Al termine tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio partenza Chefchaouen, la celeberrima Perla Blu! Posizionata sotto le aspre vette del Rif è sicuramente una delle città più graziose, vivibili e multietniche di tutto il Marocco. Meta di artisti provenienti da tutto il mondo, fra le sua case tradizionali di colore azzurro con le tegole rosse, si respira un'atmosfera bohémienne, avendo l'impressione di trovarsi fuori dal mondo. Tempo libero per godere degli splendidi scorci che terranno saldamente impegnata la macchina fotografica. Possibilità di shopping nella serafica medina, dove sarà possibile trovare tutti i prodotti dell'irresistibile artigianato marocchino. Cena e pernottamento in hotel.      

  • Sabato 6 novembreclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per la fiabesca Asilah. Incantevole pueblo blanco, con i suoi edifici candidi, è pervasa da un'atmosfera che ricorda le cittadine delle isole greche. Le tapas, la paella, le finestre in ferro battuto delle case, sono soltanto alcune delle vestigia del passato della città, e restano a testimonianza del lungo tempo in cui fu territorio della Spagna. Un panorama artistico in costante crescita, una pittoresca medina tenuta linda come in svizzera, ne fanno una delle mete più interessanti della costa atlantica settentrionale. Pranzo a base di pesce direttamente affacciati sulla splendida Paradise Beach, davvero all'altezza del nome che porta. Tempo libero per una piacevole passeggiata sulle rive dell'oceano, per un languido arrivederci al mare! Nel tardo pomeriggio trasferimento all'aeroporto di Tangeri. Disbrigo delle pratiche doganali ed imbarco su volo diretto a Milano. Rientro nella notte a Torino e Bra.

Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
In via di definizione ( minimo 8 )
La quota comprende
  • Volo A/R
  • Trasferimento A/R
  • Minibus confort
  • Pernottamento in boutique hotel
  • Pasti come da programma
  • Visite guidate come da programma
  • Degustazioni come da programma
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Pernottamento in riad tradizionali in Marocco
  • Escursione in fuoristrada nel parco naturale di Donana
La quota non comprende
  • Mance
  • Bevande
  • Tassa di soggiorno
  • Ingressi ai siti di interesse
  • Extra in genere
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.
  • Assicurazione annullamento pari al 5% del pacchetto di viaggio
Punti di forza
  • Itinerario inedito studiato direttamente sul campo
  • Pernottamento in hotel di charme nei centri storici
  • Cene a base di prodotti tipici della tradizione
  • Immersione totale nella culla delle civiltà ispano-moresche
Documenti necessari
  • Passaporto
  • Tessera sanitaria

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi