Viaggi / Specialisti / Europa / Slovenia

Capodanno in un abbraccio tra Italia e Slovenia

29 Dicembre 2022 - 3 Gennaio 2023

Il Friuli-Venezia Giulia, regione stretta tra le Dolomiti friulane e l’Alto Adriatico, benedetta da un immenso patrimonio culturale frutto di contaminazione tra diverse culture e popolazioni, una terra cosmopolita e moderna; e la Slovenia, il “cuore verde” d’Europa, ricca di risorse e sempre tranquilla – da quando nel 1991 si è resa indipendente dalla federazione della Iugoslavia – un luogo di leggende, storie e miti.

Due terre dalle forti tradizioni, con paesaggi naturali mozzafiato e gustosissime tipicità culinarie.

Due terre di confine, due popoli diversi ma con una storia in comune, un itinerario di sei giorni pensato per ripercorrere e conoscere le strade, i territori e i borghi a cavallo di due zone unite da un unico passato.

UDINE – VILLACH – BLED E IL SUO LAGO – LUBIANA – SKOFJA LOKA – TRIESTE E IL CASTELLO DI MIRAMARE – GROTTE CARSICHE DI SLIVIA – CASTELFRANCO E PALLADIO

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto. 

  • Giovedì 29 Dicembreclicca per i dettagli

    All'orario concordato, sistemazione in autopullman e partenza da Bra e Torino, direzione Friuli, con soste lungo il percorso compresa quella più lunga per il pranzo libero. Nel pomeriggio arrivo ad Udine e visita guidata della città. Nonostante sia una delle città principali del Friuli, Udine conserva l'aspetto di un borgo medievale, con un'influenza forte del gotico veneziano. Una città piccola e accogliente, nonché ricca di esempi bellissimi di arte e architettura. Al termine della visita, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • Venerdì 30 Dicembreclicca per i dettagli

    Dopo la colazione in hotel, sistemazione in autopullman e partenza verso la Slovenia. Sulla strada, sosta in mattinata a Villach, cittadina austriaca a meno di 30 km dal confine italiano, conosciuta soprattutto per le sue terme e le sue montagne. Facile da raggiungere e con un’atmosfera che da subito lascia tutti incantati, Villach è una città ricca d’arte e di storia. Partendo dalla sua piazza centrale, la “Hauptplatz”, ci si può tuffare in un viaggio alla scoperta di bellissime architetture medievali e rinascimentali. All'arrivo, tempo libero per una passeggiata tra i mercatini di Natale. Il resto della giornata sarà dedicato alla visita del pittoresco borgo di Bled e al suo incantevole lago. Se le condizioni meteo lo permetteranno, si raggiungerà la cittadina passando per una strada panoramica che ci permetterà di ammirare il paesaggio in tutto il suo splendore invernale. Collocata alle pendici delle Alpi Giulie, la cittadina di Bled è abitata da circa 5.000 persone ed è uno dei centri turistici più importanti del paese. Il suo romantico lago, simbolo del luogo, è caratterizzato dalla sua isola centrale, che ospita una piccola chiesa gotica avvolta nella leggenda. Inoltre, le sue splendide acque sono attraversate dalle tipiche "pletne", silenziose barche di legno di origine tedesca, che si muovono solo tramite l'uso dei remi. Oltre all’isola, protagonista indiscusso del lago di Bled è sicuramente il romantico castello che arroccato alla sua rupe bianca sembra quasi voler sorvegliare questo incantevole luogo, uno dei castelli più antichi di tutta la Slovenia. Tempo libero per il pranzo in corso di escursione. Al termine della visita, trasferimento a Lubiana, sistemazione in hotel nelle camere riservate, cena della tradizione e pernottamento.  

  • Sabato 31 Dicembreclicca per i dettagli

    Dopo la prima colazione, visita guidata della città di Lubiana. La capitale della Slovenia è una di quelle rare gemme nascoste in Europa e, a detta di molti, è la “nuova Berlino”. Vero o no, certo è che la capitale della Slovenia richiama sempre più turisti: le sue dimensioni contenute, le numerose attività culturali, la gastronomia e l’architettura sono tutti ottimi motivi per visitarla. Il suo fascino, tipico delle città piccole, e il carattere giovane e sofisticato sorprendono tutti coloro che passeggiano per le sue vie. Lubiana ha origini davvero antiche, tanto che tracce di insediamenti risalenti al 2000 a.C. sono state trovate nelle zone attorno alla città. Nel corso dei secoli, qui si sono susseguite le dominazioni prima dei Veneti e poi dei Romani e, a causa della sua collocazione strategica nella zona nord-orientale dell’Italia, la città subì purtroppo anche numerose incursioni barbariche. Fu poi sotto il dominio austriaco. Dopo la seconda guerra mondiale, Lubiana entrò a far parte del Regno di Jugoslavia fino al 25 giugno 1991, quando la Slovenia ottenne l’indipendenza e Lubiana diventò capitale. Il centro della città è riuscito conservare un nucleo più antico, dove si trovano monumenti dell’epoca medioevale, edifici in stile barocco ed elementi in Art Nouveau, mentre in un’area più moderna si trovano edifici di più recente costruzione e palazzi. Al termine, tempo libero per il pranzo. In seguito, partenza per la visita guidata del villaggio di Skofja Loka, pittoresca cittadina medievale splendidamente conservata e un incredibile mix tra la sua intrigante storia, il suo aspetto fiabesco, l’importanza storica e la popolazione accogliente. Il suo centro medievale è il meglio conservato di tutta la Slovenia. I tetti rossi della fitta città, il campanile della chiesa di San Giacomo e il maestoso castello Skofja Loka attirano la nostra attenzione già da lontano. Si potrà passeggiare per i suoi stretti vicoli, salire fino al castello e scoprire la storia e le tradizioni locali. Al termine della visita, rientro in hotel e tempo per un breve riposo. A seguire, spostamento in centro per un aperitivo rinforzato presso una delle famose enoteche della città. Lubiana si sta distinguendo, negli ultimi anni, per la qualità dei suoi vini nel panorama internazionale. Al termine, tempo a disposizione per godere delle iniziative legate al Capodanno. Ogni piazza della città, ospita eventi musicali, diverse postazioni di street food ed i celebri fuochi d'artificio. L'atmosfera risulta particolarmente vivace, senza essere eccessiva. Dopo la mezzanotte, rientro in hotel e pernottamento.

  • Domenica 1 Gennaio clicca per i dettagli

    Risveglio tranquillo e, dopo la prima colazione, partenza per rientro in territorio italiano, destinazione Trieste. All'arrivo, pranzo in uno dei caffè storici. Nel pomeriggio, incontro con la guida e partenza per il walking tour guidato alla scoperta della città. Trieste, conosciuta anche come la città del caffè, è una città cosmopolita, crogiuolo di lingue, popoli e religioni, ove si respira ancora il glorioso passato asburgico. Cuore del capoluogo è la più bella e simbolica delle sue piazze, oggi dedicata all’Unità d’Italia, su cui si affacciano palazzi che offrono una sintesi perfetta della storia triestina. Il lato più spettacolare della piazza è però quello rivolto al mare, su cui si allunga il Molo Audace. Da qui, lo sguardo va oltre piazza Unità e si apre sui palazzi in stile neoclassico, liberty, eclettico e barocco che convivono armoniosamente con le vestigia romane. Trieste è anche rinomata per i numerosi e bellissimi caffè letterari, locali storici dal fascino retrò frequentati un tempo da grandi autori come Italo Svevo, Umberto Saba, James Joyce e ancora oggi molto amati dagli scrittori e dagli intellettuali di mezzo mondo. Al termine della visita, tempo libero per acquisti di carattere personale. Arrivo in hotel, cena in ristorante e pernottamento.

  • Lunedì 2 Gennaioclicca per i dettagli

    Dopo la prima colazione, visita del maestoso Castello di Miramare, circondato dal suo rigoglioso parco. Il castello risale alla metà dell'Ottocento ed è stato costruito per volontà dell'arciduca Ferdinando Massimiliano d'Asburgo per abitarvi assieme alla consorte Carlotta del Belgio. Il nome deriva dallo spagnolo "mirar el mar", visto che l'arciduca, visitando il promontorio dove è stato poi costruito, fu ispirato dal ricordo di castelli spagnoli sulle coste dell'Oceano Atlantico. Al termine della visita, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita alle meravigliose Grotte di Slivia, una delle meraviglie del Carso triestino. Profonda 100 metri, a 113 metri sul livello del mare la Grotta delle Torri di Slivia è un luogo magico grazie alla numerosa presenza di vele, eccentriche, stalattiti e stalagmiti. Questi speleotemi possono essere alti fino a 7 metri e raggiungere il peso di 10 tonnellate. Il nome della grotta è dedicato proprio alle torri stalagmitiche che potrai ammirare, formazioni calcaree uniche per la loro imponenza. In seguito, sistemazione in autopullman e partenza per Castelfranco Veneto. All'arrivo, breve visita guidata per le vie della città. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • Martedì 3 Gennaioclicca per i dettagli

    Colazione in hotel e partenza per Asolo. All'arrivo, incontro con la guida e visita del borgo, inserito nei borghi più belli d’Italia.

    Al termine della visita, spostamento per un ottimo aperitivo rinforzato nel vicentino a base del famoso e rinomato Prosecco.
    In seguito, in base alla disponibilità di apertura per i primi giorni dell'anno, visita di uno dei luoghi palladiani più famosi della zona. Al termine, sistemazione in autopullman e rientro ai luoghi d'origine. TERMINE DEI SERVIZI

Mappa
Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 1290,00 ( minimo 15 )
Supplemento singola

Euro 180

La quota comprende
  • Bus granturismo
  • Pernottamento in hotel
  • Tutte le cene sia in hotel che in ristorante
  • Pranzi del 4° e 5° giorno e aperitivo rinforzato il 6° giorno
  • Visita guidate di Udine, Lubiana, Skofja, Trieste e Castelfranco e Asolo
  • Visita del Castello di Miramare
  • Visita alle grotte di Slivia
  • Visita di una delle residenze palladiane
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
La quota non comprende
  • Mance
  • Tassa di soggiorno
  • Bevande
  • Extra in genere
  • Assicurazione annullamento pari al 6% del pacchetto di viaggio
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.
I nostri alberghi

  • HOTEL ALLEGRIA o similare – Udine
  • HOTEL ONE66 o similare – Lubiana
  • HOTEL SOLUN o similare – Trieste
  • HOTEL BEST WESTERN ROMA o similare – Castelfranco

Documenti necessari
  • Carta d’identità senza timbro di rinnovo valida per l’espatrio
  • Tessera sanitaria

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto