Da Bordeaux a Bilbao: l’ultima pennellata di un quadro già perfetto

11 Agosto 2022 - 19 Agosto 2022

Un avvincente itinerario che abbraccia, in un unico viaggio, alcune delle zone più insolite e suggestive dell’Europa occidentale: Dordogna, Aquitania, Paesi Baschi franco-spagnoli, Rioja, Penedès. Chiostri ed abbazie, castelli fiabeschi, siti preistorici testimoni di culture millenarie. Dune dalle quali poter ammirare l’oceano in tutta la sua infinita magnificenza. La fierezza dell’idioma basco, che si addolcisce con l’eleganza delle sue cittadine e conquista con una delle gastronomie migliori al mondo. Le sorprendenti architetture contemporanee del Guggenheim, icone dell’originale fusione tra presente e passato. Rigogliosi vigneti e cantine prestigiose, per aggiungere una nota leggera al nostro andare.

Siate viaggiatori, noi pensiamo a tutto il resto.

  • 1° giorno TORINO / SARLATclicca per i dettagli

    Partenza in bus GT per Sarlat. Soste lungo il percorso e pranzo libero in autogrill. Arrivo a Sarlat, nel dipartimento della Dordogna, nel tardo pomeriggio. Visita orientativa della cittadina con un bel centro storico medievale, ricco di stradine pittoresche adornate di fiori, lanterne ed insegne di ferro battuto, deliziosi palazzi gotici e rinascimentali. Al termine, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • 2° giorno ROCAMADOUR / GROTTE DI COUGNAC / CASTELLO DI BONAGUIL / SARLATclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel e partenza per Rocamadour, situata nella Valle della Dordogna. E’ una città sacra ed una nota località di pellegrinaggio, situata in posizione arroccata su una falesia calcarea dalla quale domina il canyon dell’Alzou. Salendo 216 gradini si arriva alla Basilica Saint-Sauveur ed alla cripta Saint-Amadour, poste lungo il cammino di Santiago di Compostela ed inserite tra i monumenti Patrimonio dell’Umanità Unesco. Proseguimento in pullman per le grotte di Cougnac. Scoperte nel 1949 e nel 1952, le due caverne scavate nel calcare presentano delle concrezioni e dei disegni risalenti al paleolitico, raffiguranti animali e persone e realizzati con tecniche piuttosto elaborate. Il sito è stato classificato come monumento storico nel 1954. Pranzo in corso di escursione e prosecuzione per il Castello di Bonaguil, gioiello dell’architettura medievale ed una delle roccaforti più belle della Francia. Costruita tra il XIII ed il XVI sec, questa fortezza, dotata di un impressionante sistema di difesa, in realtà non ha mai subito alcun attacco militare. Attraverso la visita di torri, barbacane, casamatte, cannoniere e ponte levatoio, si farà un viaggio nella storia fino all’epoca dei cavalieri. In cima al torrione principale, poi, si potrà godere di una splendida vista su tutta la fortezza e sul paesaggio circostante. Al termine, rientro a Sarlat, cena della tradizione e pernottamento.

  • 3° giorno PÉRIGUEUX / SAINT-EMILION / BORDEAUXclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel e partenza per Périgueux, capitale della regione del Périgord. All’arrivo, incontro con la guida e visita della città che vanta un incredibile patrimonio storico, dall’antico centro gallo-romano alla città vecchia medievale e rinascimentale. Tra i monumenti, spicca la Cattedrale di  Saint-Front, in stile bizantino, che sorge sul cammino verso Santiago di Compostela ed è stata riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Pranzo libero e proseguimento per Saint-Emilion, situato al centro di uno dei vigneti più prestigiosi del bordolese e noto, quindi, per i suoi grandi vini; il borgo ha, però, anche un patrimonio architettonico degno di nota. Arroccato su un promontorio, il borgo medievale è costituito da un dedalo di vicoli costeggiati da antiche dimore. Dalla Tour du Roy si può godere di una bellissima vista sui vigneti circostanti. Interessanti anche la chiesa monolitica dell’XI sec scavata nella roccia ed il Chiostro dei Cordeliers, con le sue eleganti colonne. Al termine, partenza per Bordeaux e, all’arrivo, sistemazione in hotel. Cena della tradizione e pernottamento.

  • 4° giorno BORDEAUX / ARCACHON / DUNE DU PILATclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita della città di Bordeaux, capoluogo dell’Aquitania e centro di produzione dell’omonimo vino, diventato talmente famoso da essere associato in tutto il mondo ad una sfumatura del colore rosso. Bordeaux è situata sulle rive del fiume Garonna e, grazie alla sua posizione strategica, è un importante porto fluviale. Il centro della città è stato inserito nel 2007 tra i siti Patrimonio dell’Umanità Unesco. Emblema di Bordeaux è la Place de la Bourse, arricchita dal Miroir d’Eau, una vasta superficie d’acqua che riflette come uno specchio, a tratti interrotta da getti vaporizzati. Sulla piazza si distinguono, in particolare, le facciate degli edifici risalenti al XVIII sec. Molto caratteristico è il quartiere di Saint Pierre, dove anticamente si svolgevano i commerci e dove è piacevole passeggiare tra le viuzze ed i molti locali che le animano. Non mancano, infine, i monumenti importanti quali l’Hotel de Ville, la Cattedrale di Saint André ed il Grand Théatre. Al termine della visita, sistemazione in pullman e partenza per Arcachon. Famosa località balneare fin dal 1800, fu poi frequentata anche come centro termale da quando, nel 1923, fu scoperta la sorgente Sainte-Anne des Abatilles. La cittadina è molto interessante anche per le moltissime ville del XIX sec, che ben rappresentano lo stile ed il gusto della Belle Epoque. Pranzo libero. Proseguimento per la Dune du Pilat, la duna di sabbia più alta d’Europa. Non è, però, solo l’altezza ad affascinare i visitatori: la duna è immensa come superficie, cambia forma e colore con il tempo e la luce, l’ambiente circostante è incantevole, il panorama è mozzafiato. Dopo aver ammirato questa meraviglia della natura, partenza in direzione sud, verso i Paesi Baschi francesi. Sistemazione in hotel lungo la costa, cena e pernottamento.

  • 5° giorno BAYONNE / BIARRITZ / SAN SEBASTIANclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel e partenza in pullman per Bayonne, situata nel dipartimento dei Pirenei Atlantici, nel cuore dei Paesi Baschi francesi. Visita orientativa della città, celebre per la sua atmosfera allegra, ma anche per il patrimonio architettonico, il cui simbolo sono le case alte addossate l’una all’altra, con le persiane colorate. Nel centro storico, un tempo racchiuso nelle mura di cui sono ancora visibili alcune torri ed, incantevole, la Cattedrale di Santa Maria del XIII e XVI secolo, con un magnifico chiostro gotico. Proseguimento per Biarritz, prestigiosa località balneare della costa atlantica, resa famosa nel XIX sec. dal passaggio dell’Imperatrice Eugenia. Oltre al bel panorama sull’oceano, a Biarritz si possono ammirare palazzi sontuosi, ville in stile barocco, art-nouveau o neo-basco. Pranzo in corso di escursione. Prosecuzione del viaggio ed arrivo a San Sebastian. Incontro con la guida e visita della splendida città in stile Belle Epoque dei Paesi Baschi spagnoli. Situata tra il Rio Urumea e la baia della Concha, viene chiamata la “perla dell’Oceano” per la sua bellezza. San Sebastian è stata Capitale Europea della Cultura nel 2016. La città vecchia è costituita da un labirinto di strade e vicoli, in cui spiccano la Basilica di Santa Maria e la Piazza della Costituzione. Al termine, rientro in in hotel, cena e pernottamento.

  • 6° giorno ZUMAIA / GUERNICA / BILBAO / GEXCOclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel. Sistemazione in pullman e partenza per Zumaia, piccolo comune situato sulla costa, alla convergenza dei fiumi Urola e Narrondo. All’arrivo visita orientativa del borgo fortificato, che in origine era un semplice monastero edificato durante il Medioevo. Le stradine del centro storico sono costeggiate dalle tipiche case in stile basco e, tra le costruzioni, spicca la Chiesa gotica di San Pedro, del XIV sec. Oltre alla bellezza del borgo, la zona costiera intorno a Zumaia, offre una vista spettacolare sulle scogliere di Flysch, che nascondono un passato di 50 milioni di anni. Si tratta di rocce sedimentarie, che si sono formate in seguito all’erosione dell’acqua ed ai movimenti della Terra. Osservare queste scogliere significa fare un autentico viaggio attraverso la storia. Proseguimento per Guernica, piccola città della regione di Biscaglia, considerata fin dal Medioevo la capitale religiosa e storica del territorio basco. Qui, i re castigliani ed i consiglieri dell’Assemblea basca, si riunivano sotto una quercia, chiamata appunto “l’albero di Guernica” e divenuta poi il simbolo della città. La località è, però, passata alla storia per un avvenimento tragico occorso il 26 aprile del 1937 quando, durante la guerra civile spagnola, un bombardamento tedesco la rase al suolo facendo molte vittime. Fu in seguito a questo evento che Picasso dipinse la sua opera più famosa, chiamata appunto “Guernica”, oggi esposta al Museo Nacional Reina Sofia di Madrid. Pranzo libero e partenza per Bilbao, la città più grande dei Paesi Baschi e considerata di fatto la loro capitale. Città molto antica, con un passato incentrato principalmente sul porto e sull’industria pesante, ha saputo trasformarsi reagendo alla crisi industriale degli anni ’80 e ’90 ed aprendosi al futuro, grazie in particolare al Museo Guggenheim ed agli interventi dell’architetto Norman Foster. Incontro con la guida e visita della città vecchia con la Cattedrale gotica di Santiago e la neoclassica Plaza Nueva. Proseguimento della visita guidata al Museo Guggenheim di arte moderna e contemporanea internazionale. Al termine delle visite trasferimento in pullman a Gexco, località balneare situata nella baia di El Abra, caratterizzata da un antico porto peschereccio, da strette stradine con case bianche e porte, finestre e balconi dipinti in colori vivaci. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

  • 7° giorno ELCIEGO / VILAVERD clicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel. Sistemazione in pullman e partenza per Elciego, antica cittadina di case in pietra, situata nella regione famosa per i vigneti de la Rioja. L’attrazione principale della località è la cantina Marqués de Riscal, resa unica nel suo genere, dall’edificio moderno che affianca la costruzione storica, disegnato dall’architetto canadese Frank Gehry, lo stesso che progettò il Museo Guggenheim di Bilbao. Sosta e visita alla cantina. Pranzo leggero in corso di escursione. Nel pomeriggio proseguimento per la Catalogna, attraverso le regioni di Navarra ed Aragona. Arrivo a Vilaverd, piccola località dal carattere medievale, situata vicino a due aree naturali protette, quella dei Monti Prades e quella del Monte Grande de Miramar. Sistemazione in hotel nei dintorni, cena della tradizione e pernottamento.

  • 8° giorno PENEDÉS / VILAFRANCA DEL PENEDÉS / LEUCATEclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel. Partenza in pullman per la zona del Penedés, famosa per i suoi 32 mila ettari di vigneto e le sue 250 cantine. Qui si produce il celeberrimo Cava, “metodo classico” prodotto sin dalla fine dell’800. Visita ad una delle cantine più prestigiose della zona e, a seguire, breve spostamento a Vilafranca del Penedés, dove si pranzerà presso la Cava Mastinell. Si tratta di una cantina molto moderna, ma allo stesso tempo rispettosa della tradizione della terra. Annesso alla cantina, dove vengono prodotti alcuni dei vini cava migliori della zona, si trova un ristorante gourmet con vista sui vigneti, dove un pranzo è una vera e propria esperienza enogastronomica. Nel pomeriggio, proseguimento per la zona di Leucate, situata in Francia nel Parco Naturale Regionale del Narbonese. L’area è nota per il turismo balneare, ma anche per l’eccellente ostricoltura. Sistemazione in hotel e tempo a disposizione per un po’ di relax sulla spiaggia, un bagno al mare ed un ultimo aperitivo di viaggio a base di ostriche. Cena della tradizione e pernottamento.

  • 9° giorno LEUCATE / TORINOclicca per i dettagli

    Prima colazione in hotel. Sistemazione in pullman e partenza per Torino. Visita a sorpresa lungo la strada. Soste lungo il precorso e pranzo libero in autogrill. Arrivo a Torino previsto in serata.

Mappa
Stato
In via di conferma
Quota di partecipazione
euro 1680,00 ( minimo 20 )
Supplemento singola

euro 310

La quota comprende
  • Bus granturismo
  • Pernottamento in hotel
  • Pasti come da programma
  • Visite guidate come da programma
  • Degustazioni come da programma
  • Visita in cantina
  • Accompagnatore Korakané per tutta la durata del viaggio
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Ingresso grotte di Cougnac
  • Ingresso castello di Bonaguil
  • Ingresso museo del Guggenheim Bilbao
  • Pranzo gourmet presso Cava Mastinell
La quota non comprende
  • Tassa di soggiorno
  • Mance
  • Bevande
  • Extra in genere
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.
  • Assicurazione annullamento pari al 6% del pacchetto di viaggio
  • Ingressi non esplicitamente menzionati
  • Quota di iscrizione € 21
Punti di forza
  • Itinerario curioso ed insolito
  • Gastronomia di eccellenza
  • 3 zone vinicole di fama mondiale
  • Guide di comprovata esperienza
  • Accompagnatore esperto della destinazione
Documenti necessari
  • Carta d’identità senza timbro di rinnovo valida per l’espatrio
  • Tessera sanitaria
Informazioni utili

  • Sarà obbligatorio portare con sè il Greenpass.

N.B. L'itinerario potrebbe subire delle variazioni rimanendo invariato nel contenuto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi